Follicolite: cause e possibili rimedi

Posted on 13 June, 2018 by Giampaolo Floris in Alopecia Androgenetica

Follicolite: cause e possibili rimedi

In quest’articolo abbiamo presentato un disturbo che molte persone può diventare invalidante, la tricotillomania. Oggi parliamo di una patologia altrettanto noiosa che può recare danno al benessere dei nostri capelli, la follicolite e affronteremo cause e possibili rimedi

Cos’è la Follicolite?
La follicolite è una grave infezione che interessa i follicoli piliferi generalmente provocata da batteri, funghi e virus.
Se consideriamo che le parti del nostro corpo interamente glabre si limitano al palmo di mani, piedi e ad altre aree spesso coincidenti con le mucose; nessuna parte è potenzialmente esclusa.
Tutto il resto del corpo umano è infatti caratterizzato dalla presenza di peli o capelli e quindi dalla presenza di follicoli che possono essere oggetto dell’infezione. Questo comporta che può colpire gli strati superficiali della cute in qualsiasi parte del corpo umano, infatti la follicolite riguarda la struttura della pelle dalle quali nascono i peli.

Come si manifesta?
La follicolite si manifesta attraverso piccole lesioni che ricordano abbastanza il classico brufolo, poste all’altezza dell’infundibolo del follicolo.
I sintomi che si riscontrano per la maggiore sono:
sensazione di prurito e in alcuni casi di fastidio o dolore
arrossamenti della pelle alla base del fusto del capello
– comparsa di piccole pustole pruriginose e cariche di pus
Le cause più ricorrenti che riguardano le lesioni dei follicoli possono essere:
malattie infiammatorie della pelle, come la dermatite e l’acne
produzione di sebo in eccesso
sudorazione eccessiva
Vedremo cause e sintomi nel dettaglio in apposite sezioni di quest’articolo.

Scopri la Follicolite_cause e possibili rimedi_follicolo pilifero

Follicolite_cause e possibili rimedi_follicolo pilifero

Tipologia di follicolite: superficiale e profonda

Innanzitutto occorre distinguere la tipologia d’infezione.
Esiste quellala superficiale e quella profonda.
Possiamo inoltre distinguere e la follicolite decalvante e ne parleremo più avanti.
Nel primo caso la follicolite può causare prurito o dolore, ma aldilà di questo è poco dannosa e scompare entro una settimana.
Per quanto riguarda invece la follicolite profonda o ricorrente può esserci bisogno di curarla con terapie apposite.
Quindi, nonostante i sintomi sono essenzialmente gli stessi, non dobbiamo dimenticare che nel caso di infezioni profonde, questi tendono ad essere più accentuati e – a differenza di quanto accade nella follicolite superficiale – risulta davvero molto difficile che spariscano senza l’ausilio di terapie mirate.

Quali sono i sintomi?
Come abbiamo già specificato in precedenza, le lesioni follicolari sono il risultato del danneggiamento della superficie cutanea; con un’alterazione dell’equilibrio idrolipidico della pelle.
Possiamo comunque distinguere i sintomi a seconda della tipologia.

Nella follicolite superficiale i maggiori sintomi sono:
pelle arrossata e infiammata
prurito o dolore
– comparsa di gruppi di brufoli arrossati intorno ai follicoli piliferi.

Oltre a quelli citati, nella follicolite profonda, i maggiori sintomi sono:
– crescita di pustole o rigonfiamenti ancora più grandi
comparsa di cicatrici quando l’infezione guarisce.

Scopri la Follicolite_cause e possibili rimedi

Follicolite_cause e possibili rimedi

La follicolite decalvante
La terza tipologia di follicolite di cui vorremmo parlare è la follicolite decalvante.
Si tratta di un disturbo che colpisce in genere gli uomini e ricade nel quadro dell’alopecia cicatriziale.
Come le altre appena descritte è caratterizzata da un’infiammazione dei follicoli, che si manifesta con pustole ma anche gravi escoriazioni.
Evidentemente questa terza tipologia presenta sintomi più gravi in casi estremi la follicolite decalvante può danneggiare irrimediabilmente i follicoli, portando quindi alla calvizie.

Le Cause
Come oramai sappiamo, la follicolite è un’infezione di natura batterica o virale. L’agente che nella maggior parte dei casi invade il follicolo è causa il disturbo è lo stafilococco aureo.
Invece sono molto più rare, per quanto comunque possibili, le follicoliti causate da batteri gram-negativi.
Ora, assodata la causa batterica o virale alla base dell’infenzione dobbiamo ricordare che il nostro organismo è in grado di difendersi dalle invasioni esterne, a meno che non ci siano condizioni particolari.
Pertanto, a prescindere dal batterio responsabile, esistono alcuni fattori che possono favorire l’insorgere della follicolite, tra quelli più frequenti ricordiamo:
– una sudorazione eccessiva
– un uso prolungato di alcuni farmaci, come ad esempio gli antibiotici
– alcune malattie infiammatorie della pelle, come la dermatite o l’acne
– attriti della pelle eccessivi o prolungati, spesso dovuti a rasature, depilazioni o ad abiti troppo stretti con materiali sintetici.

I possibili rimedi
Indipendentemente dalla tipologia di cui siete affetti, è buona abitudine detergere la cute con prodotti delicati, in modo da riportare la pelle al suo naturale equilibrio idrolipidico.
Detto ciò, per quanto riguarda le 2 forme di follicolite più gravi (profonda e decalvante) è vostro dovere rivolgervi al medico che individuerà caso per caso la terapia più idonea.
Quindi – a fronte di alcuni consigli che forniremo qui sotto – se vedete che la situazione sta degenerando e nell’arco di pochi giorni non si notano miglioramenti significativi oppure i sintomi tendono a ripresentarsi con frequenza, rivolgetevi al vostro medico, che valuterà l’opportunità di intraprendere una terapia farmacologica.

Nel caso in cui la follicolite si presenti nella forma superficiale, è invece possibile che l’infezione regredisca con l’ausilio di alcune norme di comportamento.
Vediamole nel dettaglio:
lavate la zona infetta con un apposito shampoo antibatterico
asciugate sempre con un asciugamano sempre pulito che va cambiato ogni volta
evitate di stressare la pelle con rasature o prodotti invasivi.

In conclusione

La follicolite può diventare un disturbo invalidante, quindi è sempre opportuno non arrivare alla distruzione totale dei follicoli. Se vuoi saperne di più sulla salute del capello ti consiglio di iscriverti al nostro video corso introduttivo, visita finedellacalvizie.it e troverai il programma completo.

Grazie per l’attenzione!

Share Button

Posted by Giampaolo Floris

Nato a Desulo, in Sardegna nel 1972, ho iniziato a studiare ed a ricercare nel campo della caduta dei capelli nei primi anni 90, per poter essere in grado di fermare il diradamento dei miei stessi capelli, che inizió in quel periodo. Bloccai la caduta permanentemente verso la fine del 1993, e da quell'anno continuai gli studi e le sperimentazioni indipendenti sulla calvizie, che sono culminate nel 2009 con il release del Full Program to stop hair loss di Endhairloss.eu, tradotto anche in italiano col nome: il programma completo di finedellacalvizie.it per fermare la caduta dei capelli. Da quel giorno migliaia di persone sono riuscite a migliorare le condizioni di salute del loro cuoio capelluto ed a fermare la caduta dei capelli grazie al Programma Completo. Nel nostro sito principale (Finedellacalvizie.it) troverai parecchie testimonianze anche sui commenti di facebook ( quindi reali e ricollegabili a persone vere e proprie).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *