L’alopecia nella medicina tradizionale cinese

Posted on 14 May, 2013 by Giampaolo Floris in Alopecia Androgenetica

L’alopecia nella medicina tradizionale cinese

Nella mia lotta contro la caduta dei capelli, un grosso aiuto mi venne sicuramente dalla saggezza orientale e dal modo in
cui veniva vista  l’alopecia nella medicina tradizionale cinese.

In effetti, ancor prima di sviluppare il Programma completo di Finedellacalvizie.it, nei primi anni ’90, usai
parecchie lozioni per cercare di fermare la mia alopecia androgenetica ( mio padre é calvo).

Nessuna delle varie lozioni che provai funzionò, eccetto una.

L'alopecia nella medicina tradizionale cinese

L’alopecia nella medicina tradizionale cinese veniva curata con agopuntura ed erbe. Una grossa importanza veniva data alla micro circolazione.

Questa, devo ammetterlo, era veramente magica: bloccava la caduta nel giro di alcuni giorni. Peccato che costasse
200.000 lire per un mese di trattamento, ed io che studiavo all’universitá non me la potevo certo permettere per parecchi mesi.

Quindi dovetti mio malgrado interromperne l’uso, ed i miei capelli ripresero a diradarsi.

Fu lí che capii che non potevo diventare schiavo di uno dei tanti prodotti anticalvizie, e realizzai che, anche se
uno di questi funzionava, non avrei mai potuto permettermi di usarlo per tutta la vita.

Comunque questa lozione, almeno temporaneamente, fermava l’alopecia.

Ricordo che nel foglietto illustrativo interno diceva che era stata sviluppata da un medico cinese, e tra i suoi componenti
vi erano varie erbe ed alcool ( un vasodilatatore).

Iniziai così a studiare la caduta dei capelli e l’alopecia nella medicina tradizionale cinese, con un nuovo punto di vista:
la vasodilatazione, la microcircolazione sanguigna ed i ripristino della salute del follicolo capillare.

I  medici cinesi la sapevano lunga… molto più di noi occidentali!

Sapevano che bisognava agire sulla microcircolazione, ed avevano classificato l’alopecia in

  • Alopecia da calore di Xue
  • Alopecia da stasi di Xue
  • Alopecia da deficit di Xue

Xue, in lingua cinese significa  apertura interna o foro, e identifica i punti usati nell’agopuntura.

In questo caso, si riferivano a quei punti di agopuntura connessi con il cuoio capelluto.

Alopecia da calore di Xue

Con alopecia da calore si era classificata la caduta di capelli subitanea, a chiazze e connessa ad un forte prurito.

Con l’agopuntura in questo caso di faceva pressione sui punti di calore, ovvero sia lo Shen Men ( la piega del polso)
e il Tai Xi ( un punto nei pressi del tendine d’Achille) che mirano a purificare il calore e ad aiutare le funzioni renali.

Alopecia da stasi di Xue

L’alopecia da stasi indicava la caduta dei capelli che si protraeva gradualemente nel tempo, associata ad una specie di
sensazione di dolore al cuoio capelluto ( questo dolore si chiama tricodinia, ed é un fenomeno ben conosciuto
a coloro che hanno completato il nostro programma completo).

Il calore (lo Xue) veniva attivato agendo, sempre con l’agopuntura, su Tai Chong ( il dorso del piede) ed il Ge Shu ( il dorso
del diaframma), che secondo la medicina tradizionale cinese regolano la circolazione sanguigna.

Alopecia da deficit di Xue

I cinesi indentificavano questo tipo di alopecia con la caduta dei capelli progressiva, che si dirama da un piccola macchia
senza capelli nel cuoio capelluto ( tipo la chierica).

bai hui: alopecia nella tradizione cinese

L’alopecia nella medicina tradizionale cinese: il BaiHui

In questo tipo di calvizie il Qi ( l’energia interna del corpo umano) veniva stimolato tramite un insieme di più punti tra cui
il Zu San ( un punto sotto la rotula), il Bai Hui , che faccio prima a mostrare in foto che a spiegare:

ed il Pi Shu (il dorso  della milza (non l’urina :-)). Questi tre punti tonificano la nostra energia interna, aprono gli orifizi e regolano il sangue.

Come vedi l’alopecia nella medicina tradizionale cinese veniva trattata cercando di ripristinare la circolazione sanguigna,
seppur con metodi differenti dal nostro Programma Completo, che é un metodo più mirato alla vasodilatazione dei capillari
nel vertex, occipitali, temporali e zona frontale.

Tuttavia la strada indicata dall’ antica Cina era quella corretta, e mi diede indubbiamente una mano nello sviluppo del
Programma Completo.

 

 

 

 

Share Button

Posted by Giampaolo Floris

Nato a Desulo, in Sardegna nel 1972, ho iniziato a studiare ed a ricercare nel campo della caduta dei capelli nei primi anni 90, per poter essere in grado di fermare il diradamento dei miei stessi capelli, che inizió in quel periodo. Bloccai la caduta permanentemente verso la fine del 1993, e da quell'anno continuai gli studi e le sperimentazioni indipendenti sulla calvizie, che sono culminate nel 2009 con il release del Full Program to stop hair loss di Endhairloss.eu, tradotto anche in italiano col nome: il programma completo di finedellacalvizie.it per fermare la caduta dei capelli. Da quel giorno migliaia di persone sono riuscite a migliorare le condizioni di salute del loro cuoio capelluto ed a fermare la caduta dei capelli grazie al Programma Completo. Nel nostro sito principale (Finedellacalvizie.it) troverai parecchie testimonianze anche sui commenti di facebook ( quindi reali e ricollegabili a persone vere e proprie).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *