Gli effetti dell’acqua di mare sui capelli

Gli effetti dell’acqua di mare sui capelli

In quest’articolo vi abbiamo dato una serie di consigli su come lavare i capelli grassi in modo adeguato.
Oggi invece, visto che ormai siamo nel mese più solare dell’anno, parliamo degli effetti dell’acqua di mare sui capelli.

Almeno una volta nella vita (o anche di più) ognuno di noi si è posto la fatidica domanda: ma l’acqua salata fa bene ai capellibene oppure no? A questo domanda non esiste una risposta unica:

1) dipende dal tipo di capello: secco, normale o grasso, reagiscono in modo totalmente diverso

2) In secondo luogo bisogna considerare per quanto tempo si lascia la salsedine sui nostri capelli, è chiaro che qualche ora è diverso da un notte intera.

3) Bisogna considerare se abbiamo applicato dei prodotti protettivi prima di fare il bagno al mare.

Quali sono le caratteristiche dell’acqua di mare sui capelli?

Innanzitutto l’acqua marina si denota per avere una forte proprietà stimolante, che interagisce positivamente con la “nostra testa” e porta a una naturale micro-stimolazione del cuoio capelluto.

In poche parole i bulbi si purificano e i capelli crescono più sani e forti.

Naturalmente bisogna fare attenzione alle tempistiche, ovvero a quanto tempo stiamo in mare e soprattutto per quanto tempo teniamo la salsedine.

Il sale infatti tende a seccare i capelli e, in questo caso, i più svantaggiati sono coloro che hanno i capelli secchi o crespi.

Oltre a questa tipologia di persone deve fare molta attenzione anche chi ha i capelli sfibrati o chi ha applicato tinture chimiche. In effetti questo tipo di capello i risente maggiormente dell’azione dell’acqua salata e del sole.

Scopri gli effetti dell'acqua di mare sui capelli_salsedine

Gli effetti dell’acqua di mare sui capelli_salsedine

Effetti dell’acqua di mare sui capelli secchi

Quindi abbiamo ormai capito che il mare può essere nocivo per chi capelli secchi o trattati chimicamente(compreso permanenti o lisciature.

Di sicuro dobbiamo proteggere i capelli esattamente come facciamo con la pelle attraverso il filtro solare.

Quindi come possiamo correre ai ripari per non rinunciare al mare e non rovinarsi la chioma allo stesso tempo?

Insomma, durante l’estate è consigliabile usare sia creme solari per capelli (che proteggono anche dalla salsedine) che shampoo e balsami nutrienti, per proteggerli ulteriormente dopo il lavaggio.

A prescindere da tutto questo, il mare può danneggiare i capelli secchi e sfibrati, ma non influisce in alcun modo sulla loro caduta.

Potete quindi godervi il mare e se avete capelli secchi o normali è buona norma seguire questi consigli dopo avere passato una giornata al mare:
– lavate i capelli con uno shampoo delicato e risciacquatelo senza tenerlo troppo a lungo in testa;
– applicate un balsamo ricostituente che agevoli anche il districare l’eventuale presenza di nodi;
– almeno una volta alla settimana applicata una maschera idradante e nutritiva che vada a contrastare gli effetti del sale e del sole;
Sarebbe preferibile non usare il phon, ma sia per modellare la chioma che per evitare fastidiosi problemi di cervicale usatelo pure ma non ad una temperatura troppo alta;
Ricordate di seguire un’alimentazione ricca di frutta e verdura, che non fa bene solo ai capelli, ma anche alla pelle abbronzata (ad esempio le carote crude).

Quali sono gli effetti dell’acqua di mare sui capelli grassi

Se da una parte è fondamentale proteggere i capelli dal sole e dal mare, vedremo che una certa categorie di persone potrà invece trarre giovamento da dalla loro azione combinata.
Udite udite, persone con i capelli grassi unitevi: il sale è un vostro grande amico e d’estatesarà per voi più facile regolare il sebo.

Scopri quali sono gli effetti dell'acqua di mare sui capelli

Gli effetti dell’acqua di mare sui capelli

Perché l’acqua di mare fa bene ai capelli grassi?

Se soffrite di capelli grassi, non abbiate paura della salsedine, anzi sfruttatene tutte le proprietà per curarli.
Ma perché l’acqua di mare fa bene ai capelli grassi?

Il merito di questo incredibile connubio è da attribuirsi ai sali minerali, che decongestionano i tessuti e stimolano la microcircolazione cutanea, favorendo un miglior nutrimento del bulbo pilifero.

Il consiglio è di non lavarli subito con acqua dolce. Si vedono certe persone che spazzano via la salsedine dai capelli con una bottiglia d’acqua quando si è ancora in spiaggia.

Lasciate la salsedine sui capelli fino a sera, lavateli con acqua dolce solo dopo essere tornati a casa, allora con una bella doccia  potrete eliminare i residui di salsedine e di sabbia e poi applicare uno shampoo specifico antisalsedine e per finire un buon balsamo ristrutturante.

Insomma, niente di meglio che curare i nostri capelli in modo sano e del tutto naturale. Oltre all’acqua del mare e le sue proprietà, se soffrite di capelli grassi, ricordatevi sempre di adottare alcuni accorgimenti specifici.

1) Nonostante sia la vostra maggiore tentazione: non lavateli ogni giorno, al massimo 3/4 volte a settimana.

2) Evitate anche di usare il phon troppo vicino ai capelli ed evitate assolutamente di applicare il balsamo troppo vicino alla cute.

3) Ricordate che l’alimentazione è la chiave di tutto e può essere utile per curare i capelli grassi. Preferite frutta e verdura invece dei che cibi grassi, zuccherati o troppo pesanti. Soprattutto in estate, questo tipo di dieta, anche per il caldo, è assolutamente da sconsigliarsi!

In conclusione
Il periodo estivo restituisce luminosità alla pelle e talvolta anche ai capelli, ma bisogna correre ai ripari in caso siano secchi. Se vuoi saperne di più sulla salute del capello ti consiglio di iscriverti al nostro video corso introduttivo, visita finedellacalvizie.it e troverai il programma completo.

Grazie per l’attenzione!

Share Button

Posted by Giampaolo Floris

Nato a Desulo, in Sardegna nel 1972, ho iniziato a studiare ed a ricercare nel campo della caduta dei capelli nei primi anni 90, per poter essere in grado di fermare il diradamento dei miei stessi capelli, che inizió in quel periodo. Bloccai la caduta permanentemente verso la fine del 1993, e da quell'anno continuai gli studi e le sperimentazioni indipendenti sulla calvizie, che sono culminate nel 2009 con il release del Full Program to stop hair loss di Endhairloss.eu, tradotto anche in italiano col nome: il programma completo di finedellacalvizie.it per fermare la caduta dei capelli. Da quel giorno migliaia di persone sono riuscite a migliorare le condizioni di salute del loro cuoio capelluto ed a fermare la caduta dei capelli grazie al Programma Completo. Nel nostro sito principale (Finedellacalvizie.it) troverai parecchie testimonianze anche sui commenti di facebook ( quindi reali e ricollegabili a persone vere e proprie).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *