L’anatomia del capello

L’anatomia del capello

In quest’articolo abbiamo parlato di tecniche e problematiche nel trapianto di capelli.
Oggi invece ci concentriamo su un altro argomento: l’anatomia del capello.

La struttura e il ciclo di crescita dei capelli sono un processo affascinante e in questo post ne esploriamo le fasi chiave.
Volete sapere come mai alcune persone sono lisce mentre altre ricce?

I capelli sono generati dal follicolo pilifero o bulbo. Sul cuoio capelluto il profilo o la sezione trasversale dei singoli capillari porta ai diversi tipi di capello che caratterizzano l’essere umano.                                                         Ad esempio, una sezione trasversale rotonda di solito si traduce in capelli lisci, mentre una sezione trasversale ovale o appiattita di solito si traduce in capelli ondulati o ricci.
È la forma, la dimensione e la curva del follicolo che determina il profilo di ciascun capello.

Scopri L’anatomia del capello
L’anatomia del capello_capelli lisci

E il colore invece?
Il follicolo è un’estensione dell’epidermide nello strato del derma della pelle. Se viene suddiviso, si può vedere che consiste in uno strato esterno dermico e uno strato epidermico interno.
La base del follicolo pilifero è modellata sulla papilla da cui cresce.
Alcune sue cellule contengono i granuli di pigmento, che danno ai capelli il loro colore naturale, e questi sono chiamati melanociti. Quest’ area di produzione cellulare è spesso chiamata la matrice dei capelli.

Anatomia del capello. Da cosa è composto?

1. Poco sopra, verso la parte superiore della radice, si trova un’area nota come zona di cheratinizzazione. Qui, la cheratina viene “iniettata” nelle cellule dei capelli, rendendoli, in definitiva, compatti.

2. Il rivestimento dermico esterno è suddiviso ulteriormente in tre strati separati; il più esterno di questi è uno strato spesso di tessuto connettivo in cui si trovano vasi sanguigni e terminazioni nervose. Lo strato intermedio è costituito da uno strato compatto di cellule a forma di fuso; infine lo strato interno è quasi simile a una membrana con aspetto vetroso.

3. La papilla è una piccola elevazione a forma di cono alla base del follicolo pilifero. Attaccati alla papilla sono le arterie e le vene, che forniscono sangue e sostanze nutritive e rimuovono i prodotti di scarto. Il bulbo pilifero si adatta alla papilla.

Lo strato epidermico circonda gli stessi capelli e viene chiamato guaina della radice. Questo è diviso in una guaina esterna e una guaina interna che si trova accanto alla delicata cuticola dei capelli. Le cellule della cuticola della guaina interna sono stratificate verso il basso, adattandosi strettamente alle scaglie a strati verso l’alto della cuticola dei capelli.

L’anatomia del capello. E quindi il capello cos’è?

Scopri L’anatomia del capello_capello riccio

L’anatomia del capello_capello riccio

I capelli sono produzioni epidermiche, che si manifestano come filamenti, ovvero fili flessibili. Una parte di questi quella esterna, si chiama fusto e sporge sulla superficie della pelle, mentre la radice è infissa nella cute e invisibile all’esterno.
Il capello sorge da quello che chiamiamo il follicolo.
In ciascun capello il fusto presenta una sezione circolare, talvolta ovale o triangolare e superficie generalmente liscia.
L’estremità profonda della radice è rigonfiata con una caratteristica forma di pera (bulbo), scavata a campana, mentre nei capelli prossimi a cadere è piena.

Il bulbo cavo accoglie una prominenza della guaina connettiva del follicolo, chiamata papilla germinativa del bulbo.  Il follicolo, nella parte superficiale, presenta uno strozzamento, ovvero il collo del follicolo.
Al di sotto di tale collo i capelli vitali aderiscono alla superficie interna del follicolo, invece sopra il collo, tra il capello e la parete del follicolo, troviamo è uno spazio nei cui fondo sboccano una o più ghiandole sebacee. Questo è il canale del capello
I capelli sono flessibili, elastici, igroscopici e resistono alla trazione.

Anatomia del capello: Alcune curiosità.

1) I capelli possono assorbire fino al 35/50% del loro peso e durante un normale lavaggio gonfiano fino ad aumentare il diametro del 15-20%.
2) Il fusto del capello è composto da 3 strati. La parte superficiale è la cuticola, costituita da cellule cheratinizzate disposte come un tetto di tegole sovrapposte.Sono proprio queste cellule, che conferiscono al capello la capacità di resistere alla tensione, alla piegatura, alla frizione e persino ai raggi ultravioletti. Lo strato intermedio del fusto è la corteccia, ricca di melanina, che, come abbiamo già visto su, conferisce al capello la sua colorazione naturale.
La coesione della cheratina del capello è assicurata da diversi legami responsabili della robustezza e dell’elasticità. I legami disulfurici esplicano una funzione essenziale nella robustezza dei capelli. Tuttavia si dimostrano sensibili agli attacchi di sostanze chimiche, in particolare quelle riducenti ed ossidanti.

In conclusione

Conoscere l’anatomia del capello è sicuramente un punto di forza per perdersene cura nel modo migliore. Se vuoi saperne di più sulla salute del capello ti consiglio di iscriverti al nostro video corso introduttivo, visita finedellacalvizie.it e troverai il programma completo.

Grazie per l’attenzione!

Share Button

Posted by Giampaolo Floris

Nato a Desulo, in Sardegna nel 1972, ho iniziato a studiare ed a ricercare nel campo della caduta dei capelli nei primi anni 90, per poter essere in grado di fermare il diradamento dei miei stessi capelli, che inizió in quel periodo. Bloccai la caduta permanentemente verso la fine del 1993, e da quell'anno continuai gli studi e le sperimentazioni indipendenti sulla calvizie, che sono culminate nel 2009 con il release del Full Program to stop hair loss di Endhairloss.eu, tradotto anche in italiano col nome: il programma completo di finedellacalvizie.it per fermare la caduta dei capelli. Da quel giorno migliaia di persone sono riuscite a migliorare le condizioni di salute del loro cuoio capelluto ed a fermare la caduta dei capelli grazie al Programma Completo. Nel nostro sito principale (Finedellacalvizie.it) troverai parecchie testimonianze anche sui commenti di facebook ( quindi reali e ricollegabili a persone vere e proprie).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *